La risonanza magnetica del pene fa parte delle risonanza magnetiche dell’addome inferiore. Si può eseguire sia con che senza mezzo di contrasto. La sua durata e’ standard, circa 30-40 minuti. Viene posizionata una bobina sull addome inferiore. Potrebbe essere accompagnata da una iniezione di un farmaco miorilassante per rallentare la motilità intestinale. Meglio rimanere a digiuno. Bere prima dell’esame solo se indicato dal personale.

risonanza magnetica del penen t2 sagittale turbo spin echo

Per cosa si fa la rm del pene?

  • Frattura del pene
  • Infortuni post irradiazione
  • Condilomi acuminati
  • Lesioni peniene infiltranti
  • Trauma pungente o ureterale
  • Tubercolosi dell’uretra o del pene
  • Tumori benigni dell’uretra o del pene
  • Tumori maligni dell’uretra o del pene
  • Tumori metastatici dell’uretra o del pene

Quanto dura la rm del pene?

In media la risonanza del pene dura circa 30 – 40 minuti per essere eseguita, anche se può durare di più se c’e’ la necessità di iniezioni di mezzo di contrasto, anche se spesso questo tipo di risonanza viene eseguita senza l’utilizzo del mezzo di contrasto.

Cosa devi fare durante l’esame ?

  • Stare fermo e non muoverti
  • Non gesticolare

PREPARAZIONE ESAME